Home News CORSA CAMPESTRE STUDENTESCA
CORSA CAMPESTRE STUDENTESCA

CORSA CAMPESTRE STUDENTESCA

0

SESSANTESIMA COPPA FAGANELLI:
VINCE L’IC MOROSINI

E’ stata una splendida giornata di sole a fare da cornice alla 60° edizione della coppa Faganelli, gara di corsa campestre, riservata alle scuole della provincia di Venezia e disputata sui tradizionali percorsi all’interno della pineta di Sant’Elena, polmone verde del capoluogo veneto.

Ad aggiudicarsi classifica finale e trofeo è stato il plesso Priuli dell’Istituto Comprensivo F. Morosini seguito dal plesso Pisani dell’IC Ongaro del Lido e dal Convitto Foscarini; la graduatoria è stata stilata accorpando i risultati ottenuti in campo femminile e maschile. Il primo ha esattamente rispecchiato la classifica finale complessiva, mentre tra i ragazzi ha prevalso il plesso S.Provolo dell’IC Morosini davanti ai “cugini” del plesso Priuli ed al plesso Pisani del’IC Ongaro.

La manifestazione podistica, organizzata dal C.U.S. Venezia, è stata vivacizzata da circa 400 partecipanti di 11 scuole cittadine, suddivisi in 6 gare su distanze diversificate.

Sui 1000 metri riservati ai nati/e nel 2012 hanno vinto rispettivamente Federico Messina del plesso Malcontenta dell’IC Baseggio di Marghera (2° Simone Scantamburlo, 3° Giulio Baici) e Margherita Abate del plesso Pisani dell’IC Ongaro al Lido (2° Aurora Vianello, 3° Michel Bosello).

Sui 1500 metri per i nati/e nel 2011, primo è arrivato Ratul Prodhan dell’IC Grimani di Marghera (2° Leonardo Jehong, 3° Alexandro Josip), mentre tra le ragazze ha primeggiato Sara Vianello del plesso Loredan dell’IC Ongaro a Pellestrina (2° Kristal Nube, 3° Elena Cavalli).

Differenziate, infine, le distanze per i nati/e nel 2010: sui 2000 metri maschili ha vinto Pietro Brambilla del plesso Priuli dell’IC Morosini (2° Ramir Diop, 3° Giacomo Polo) mentre, sui 1500 metri femminili, prima a tagliare il traguardo è stata Sofia De Polignol del Convitto Foscarini (2° Anastasia Kudla, 3° Margherita Reis).

Ai primi tre di ogni categoria sono stati assegnati i tradizionali medaglioni d’oro, argento e bronzo; una medaglia di bronzo è stanza anche consegnata a tutti i classificati fino al decimo posto.

“Il successo della coppa Faganelli è un’iniezione di entusiasmo per chi, come noi, è impegnato nella promozione dello sport di base. Correre a Venezia, nonostante le indubbie difficoltà logistiche, garantisce un fascino inimitabile” conclude Antonio Scarpa, dirigente responsabile della sezione atletica leggera del C.U.S. Venezia.